Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

   Registrati al sito. Dimenticato la password?

Certificazione per trasporti

 

QUESITO

la ns. e' una industria di medie dimensioni che opera nel primo impianto nel settore dell'automotive. Uno dei ns. clienti ci chiede la certificazione C-TPAT.
Documentandomi via internet ho scoperto che si tratta di una sorta di "patentino " per i trasporti contro il terrorismo . La mia domanda e' la seguente :
Considerando che tutti i miei trasporti sono in exworks( i clienti mi mandano loro ogni volta e che la mia produzione e vendita e' in Italia , sono obbligata a certificarmi con questa procedura C-TPAT? In caso affermativo chiedo gentilmente informative o materiale per aiutarmi nella procedura.

RISPOSTA

L'acronimo C-TPAT significa CUSTOMS TRADE PARTNERSHIP AGAINST TERRORISM ossia un istituto di safety and security nella supply chain.
Si tratta di un programma di partnerariato tra società e dogana americana finalizzato alla protezione nei confronti di atti terroristici e che riguarda tutte le merci che viaggiano verso gli USA.
L'istituto prevede diverse iniziative adottate dalle autorità doganali americane che vanno dalla notifica preventiva degli arrivi merce alle misure che riguardano i generi alimentari per i quali sono previsti rigorosi adempimenti.
Il C-TPAT prevede linee guida ed una vasta gamma di requisiti che devono essere soddisfatti dalle aziende che desiderano aderire al programma ed ottenere la certificazione che non riguarda come si potrebbe ritenere in un primo momento il solo aspetto doganale.
Anche se Voi vendete ex-works evidentemente la merce √® destinata negli USA e sono sempre di pi√Ļ gli acquirenti americani che richiedono ai propri partners commerciali di iscriversi al C-TPAT oppure di aderire alle linee guida indicate nel programma in modo che tutte le loro relazioni di affari siano vincolate ai requisiti prescritti.
Non vi è nulla di obbligatorio in questo sistema di controllo statunitense ma è chiaro che se non accoglierete la richiesta del cliente potreste correre il rischio commerciale di vedere la Vs. attuale controparte rivolgersi ad altro fornitore certificato ai fini della sicurezza e dell'efficienza della catena distributiva.
Maggiori informazioni sono reperibili al sito della dogana americana : www.cbp.gov